PIACENZA E IL GUERCINO

< Acquista ora >

Descrizione del tour

A Piacenza, una mostra dedicata a Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino, uno degli artisti più rappresentativi del tardo barocco, che nella città emiliana ha lasciato importanti testimonianze.
Un evento di notevole rilevanza storico-artistica, che uniranno in un unico percorso, tra sacro e profano, il Duomo e Palazzo Farnese. Fulcro di tutta la manifestazione sarà la Cattedrale, la cui cupola ospita lo straordinario ciclo di affreschi realizzato da Guercino tra il 1626 e il 1627 e che si presenterà in tutta la sua bellezza con una nuova illuminazione realizzata da Davide Groppi.
Eccezionalmente, per tutta la durata dell’evento, i visitatori avranno la possibilità, quasi unica e irripetibile, di ascendere all’interno della cupola del Duomo di Piacenza, per ammirare da vicino i sei scomparti affrescati. Contemporaneamente, la Cappella ducale di Palazzo Farnese accoglierà una mostra con una selezione di 20 capolavori del Guercino, in grado di restituire la lunga parabola che lo ha portato a essere uno degli artisti del Seicento italiano più amati a livello internazionale.
Completa la giornata una visita del centro storico che si sviluppa intorno alla splendida Piazza Cavalli e la possibilità di gustare l’ottima cucina locale in una trattoria storica.

Programma

08:30 Partenza da Piazza Castello, 1 (Agenzia Autostradale Viaggi)
09:30 Arrivo a Piacenza e visita del centro storico
11:00 Visita al Duomo con salita alla Cupola affrescata
12:00 Tempo libero e trasferimento alla trattoria
13:00 Pranzo (facoltativo 20€)
14:30 Trasferimento a Palazzo Farnese per la visita della mostra del Guercino
17:00 Partenza per il viaggio di rientro
18:00 Arrivo a Milano, Piazza Castello

Orari indicativi soggetti alle condizioni del traffico.

Informazioni utili

DOMENICA 21 MAGGIO
Partenza alle ore 08:30 da Piazza Castello, 1 (Agenzia Autostradale Viaggi)

NOTA IMPORTANTE: Il percorso di salita alla Cupola include camminamenti esistenti della Cattedrale, originariamente pensati per sole ragioni manutentive, e li integra con nuovi ricavati nei sottotetti.
Alcuni passaggi possono presentare difficoltà di percorrenza. Il parapetto di sicurezza ha un’altezza di 110 cm.
Si avvisa che nel percorso di salita ci sono dei passaggi di 150 cm max di altezza.
L’accesso è vietato alle persone affette da malattie cardiache, acrofobia (vertigini), claustrofobia e a persone con limitata capacità motoria.